Fontana dell'Elefante

Indirizzo: Piazza Duomo, Catania

Detta anche Fontana del “Liotru”, e situata nel centro di Piazza Duomo, venne realizzata intorno al 1736 dall’architetto Giovan Battista Vaccarini. La struttura è composta da una vasca in marmo, con al centro un basamento decorato da due sculture raffiguranti i fiumi di Catania: il Simeto e l’Amenano. Al di sopra si trova la statua dell'elefante . Sulla schiena dell'animale è posto un drappo marmoreo decorato, che regge lo splendido obelisco egiziano, sulla sommità svetta , invece, un globo, circondato da una corona di foglie di palma e ulivo, e sovrastato da una croce e da una tavoletta metallica che reca un’iscrizione dedicata a Sant'Agata. La leggenda narra che proprio un elefante avesse messo in fuga gli animali feroci che infestavano le pendici dell’Etna, proteggendo gli abitanti della città, mentre, Il nome “Liotru” deriva dalla storpiatura del nome del mago Eliodoro, uomo intelligente ed ambizioso, vissuto intorno al 725, che aspirando a diventare vescovo di Catania e deluso per la nomina di Leone II, si vendicò turbando le funzioni religiose con sortilegi vari , per questo venne condannato ad essere bruciato vivo all'interno delle Terme Achilliane.